HIDE

Snippets NO!

FALSE

Pages

Header Ad

//

Dimash, lavorare duramente, perché tutto può finire in un istante, e rimanere umili.

Oggi vorrei raccontarvi di un cantante e di un argomento, quello di  SPOSTARE I PROPRI LIMITI AD UN LIVELLO SUPERIORE. Dimash è un cantante ...

Oggi vorrei raccontarvi di un cantante e di un argomento, quello di SPOSTARE I PROPRI LIMITI AD UN LIVELLO SUPERIORE.

Dimash è un cantante del Kazakistan, e sta influenzando la nuova generazione di cantanti, perché ha portato le tecniche di canto ad un livello più alto, riconosciuto da tutti semplicemente esclamando UAO quando lo si ascolta. 

Mescola tecniche di musica lirica, pop, moderna metal e acuti stratosferici con la tecnica chiamata "whistle" (fischi) che vengono fatti naturalmente mentre sbadigliamo o aspiriamo la voce. Questa nuova generazione di cantanti ha trovato come domare e modulare questi suoni altissimi portando gli acuti ad un livello superiore. 

Famosa in tal senso fu Mariah Carey. Altre artiste hanno appreso queste tecniche, e Dimash non l'unico uomo a riuscire a fare queste tecniche. In passato altri cantanti hanno realizzato acuti altissimi. La novità che la generazione di cantanti sta portando è cercare di avere il controllo di questi acuti e di sbloccare acuti di testa sempre più alti, utilizzando tutte le tecniche che man mano le generazioni precedenti di cantanti hanno scoperto e insegnato. 

Quindi Dimash prima di tutto come da lui affermato, è uno studente assiduo di tecniche di canto per estendere la propria voce, ed uno che LAVORA DURAMENTE perché come da lui affermato, è consapevole che il successo raggiunto può finire tutto in un istante. 

Quindi per evitare di essere una "meteora" in qualsiasi campo, ancor di più in quello artistico, il più influente cantante al mondo ci insegna che la ricetta è LAVORARE DURAMENTE. 

Studiare, studiare, studiare e lavorare e imparare dai migliori, sperimentare e cercare nuovi limiti. 

Un altro ingrediente fondamentale che Dimash vuole in questa intervista far emergere è l'importanza fondamentale di rimanere umili. Il successo può dare alla testa. Il successo è un AMPLIFICATORE, può amplificare le proprie buone qualità come quelle cattive. Quali emergeranno di più? Quelle nelle quali ci metterete più energia.


Esempi di effetti UAO delle performance di Dimash

Qui si può vedere come a qualche anno di distanza del video di qui sopra abbia portato ulteriore innovazione, vedi tecnica whistle (fischi) raggiungendo il RE8 stratosferico, per capirci è una nota fuori dall'ultimo tasto di un pianoforte

Qui è possibile vedere come altri giovani artisti come nel caso del talentuoso austriaco Piet Arion ci sia una menzione a Dimash, lui stesso dice di essere un suo grandissimo fan, e verso fine del video vediamo come la tecnica dei fischi fatti con la voce stia diventando qualcosa di sempre più "cercato" e controllato da questi nuovi cantati. In un altro video Piet Arion raccontava quanto sia stato influenzato da Mariah Carey. Diventa comprensibile poi come questi Tenori cerchino fin dalla tenera età di raggiungere tecniche che portino a sbloccare note sempre più acute.

Io vedo in questa esplorazione del limite nel canto e lo spingersi oltre, lo stesso fenomeno che accadde nell'atletica leggera. Molti anni fa molti atleti credevano che fosse impossibile abbattere certi record. Poi quando un atleta mostrò la fattibilità, altri riuscirono ad oltrepassare il limite

L'uomo ha bisogno di esempi, di gabbiani Livingston che ci mostrino nuove altitudini verso le quali aprire le proprie ali e tentare di raggiungere.

Personalmente gli ambiti su cui sono maggiormente esperto e appassionato nella formazione sono l'audio lettura veloce a 400/500 parole al minuto, (a proposito di SPOSTARE I PROPRI LIMITI AD UN LIVELLO SUPERIORE, per intenderci di media ascolto video a 2,5x con comprensione piena, ed è una velocità che possono raggiungere tutti coloro che si cimentano con alcuni semplici ma importanti esercizi) l'apprendimento veloce, e per lavoro le tecniche di comunicazione efficaci, relative alla comunicazione visiva, persuasiva e sull'acquiescenza.

Nessun commento