HIDE

Snippets NO!

FALSE

Pages

Header Ad

//

Dettare al pc online gratis? Google Documenti o DictaNote, parli e lui scrive!

Aggiornamento del 22 novembre 2021 Articolo recuperato. Nota questo articolo andò fuori linea circa 1 anno e mezzo fa. Sto recuperando tutti...

Aggiornamento del 22 novembre 2021

Articolo recuperato. Nota questo articolo andò fuori linea circa 1 anno e mezzo fa. Sto recuperando tutti gli articoli che una volta erano del sito www.divento.it su questo nuovo indirizzo formazione.divento.it
con l'augurio che vi siano ancora utili come in passato, buona lettura.

Aggiornamento del 20 ottobre 2016

Ormai con gli smartphone risulta sempre più ovvia la possibilità di dettare al computer.
Oggi lavorando con Google Documenti ho notato nel menù Strumenti la comparsa della voce "Digitazione Vocale ..."

Ho subito fatto un test con grande soddisfazione ;-).
Ovviamente 1. il test è stato fatto con Browser Chrome, e autorizzando il Browser per l'uso del microfono (è il browser che ne chiede l'autorizzazione attraverso una finestra di dialogo). Qui di seguito riporto lo screenshot del test che ho effettuato.
Ovviamente 2. Per usare questo strumento bisogna aderire al servizio gratuito Drive di Google e usare Documenti (per capirci è un Word gratuito e a mio gusto personale fatto molto meglio).
Ovviamente 3. Documenti è anche una app per Android e su Android la Digitazione vocale e nativa. Enjoy ;-).

google-documenti-dettare-al-pc

Nota bene: questa immagine è relativa al programma cloud Google documenti

 


Aggiornamento del 03/01/2017 relativo a DictaNote

  • Per usare questo programma del quale è cambiata un po la grafica è sempre necessario accedervi con Browser Chrome e si può utilizzare la versione demo cliccando sull'icona microfono. E' possibile creare un utente su dictanote (non ho provato questo perché uso Google Documenti) ed è disponibile una versione pro a pagamento.
  • Considerando che google drive è gratuito ed è uno dei servizi strategici per google, tanto vale fare un account gmail che tra l'altro può essere usato come client di posta di altre email e con quel account accedere e usare Google Documenti su Drive il quale ha la "digitazione vocale" (che termine che hanno usato, non potevano usare dettatura no eh? :D).

 


Il resto dell'articolo è precedente al 20/10/2016 e relativo a DictaNote.

Dettare al pc online gratis. Tempo addietro avevo già provato altri programmi a pagamento, poi per un periodo ho usato il servizio gratuito VoiceNote che però dal maggio 2014 non è più disponibile. Oggi mentre cercavo un'alternativa, ho trovato questa altra pepita d'oro: DictaNote.  ORA PRIMA DI CLICCARE QUEL LINK, FRENA, e leggi questi punti qui sotto perché così poi eviti  di scrivermi che non riesci ad usarlo:

Requisiti minimi (per usarlo):

1° Usare solo il browser Chrome (lo so che stai per andare a quel link con Internet Explorer per questo ti scrivo evita di fare un tentativo con altri browser perché non funziona, gli serve proprio Chrome);
2° Configurare il programma online in modo che interpreti in lingua italiana come spiegato più sotto (leggi tutto, ti ho messo anche l'immagine Numero 3 con la freccina dove devi cliccare ;-)), e se vedi che non ha preso, che interpreta ancora in inglese, riprova a configurare nuovamente, potrai essere più fortunata/o ;-).

Requisiti minimi consigliati da me:

3° usare un microfono decente almeno quelli di tipo cuffia (perché sono più vicini alla bocca);
4° verificare il livello di registrazione del microfono (perché se è basso il computer può non interpretare correttamente, anche una persona se gli parli pianissimo ti risponde eehh?!);
5° registrare in una stanza silenziosa quindi evitare stanze rumorose, finestre aperte e cose del genere (il rumore confonde l’ascolto del pc, e anche degli umani).
6° Rispetta i requisiti minimi ;-)

7° Dopo aver letto questi requisiti minimi, se stai agendo in modo diverso e non ottieni i risultati voluti, evita di sbuffare, perché intanto è gratis, e segui i requisiti perché nella vita non ottieni nulla per nulla, e in questo caso a mio avviso quello che serve fare è davvero minimo, quindi torna dal 1° punto e verifica se stai rispettando i requisiti ;-).

Bene ora che hai letto i requisiti minimi, continuo con la storia. Ho appena aggiunto l'app  DictaNote per Google Chrome, preso da webstore di google, e paragonandolo con gli altri software ne sono rimasto entusiasta.

Come aggiungere DictaNote a Chrome? 

dettare al pc, dettare al computer, dettare al computer online, dettare al computer gratis, dettare al pc gratis,
Come aggiungere DictaNote su Chrome: Click & Zoom[/caption]

  1. Funziona su Chrome, quindi devi avere Chrome, per installarlo devi andare su https://chrome.google.com/webstore Controlla di essere in Applicazioni.
  2. Nella barra di ricerca di Webstore (vedi immagine qui sopra, freccia 2) scrivi: DictaNote e premi invio ;-)
  3. Clicca sul pulsante blu: Aggiungi (freccia numero 3).
  4. Cambia la lingua di riconoscimento della lingua da inglese a Italiano (immagine 3 qui sotto).

Come Usare DictaNote?  

Nota del 22/11/2021
Ho verificato che attualmente questa app si chiama VoiceIn realizzata offerta da Dictanote.co e disponibile qui: https://chrome.google.com/webstore/detail/voice-in-voice-typing/pjnefijmagpdjfhhkpljicbbpicelgko 

Aggiornerò prossimamente il resto dell'articolo qui sotto.

Finito quanto sopra vedrai che installa questa icona nel tuo Chrome:

dettare al pc, dettare al computer mac, dettare al computer google, dettare al computer online, dettare al computer gratis,

Cliccando su questa icona si apre l'applicazione (ti ho messo un'immagine di esempio qui sotto con la freccia dove devi andare per cambiare la lingua).

dettare al pc, dettare al computer gratis, dettare al computer online, dettare al pc un testo,

Funziona alla grandissima, parlo nel microfono e lui scrive il testo, senza tanto sbattimento di riconoscimento vocale, com'era ad esempio per Dragon Natural Speaking che aveva bisogno di dettature di addestramento per il PC.

Quello che mi ha impressionato è che app non devi installare nulla, aggiunge solo un link e non va a guardare come altre applicazioni invasive i tuoi dati.

Funziona online, è free cioè gratis, e per chi vuole c'è anche una versione pro con più funzioni. Sembra leggero, pertanto non è come installare un software pesante e lungo da addestrare.

Un ovvio consiglio per le dettature. Per fare in modo che le dettature siano corrette, con il minor numero di errori, scandisci bene le sillabe, e dividi le parole con delle brevissime pause, ok, ti sembrerà di parlare in modo un po' robotico. Guarda il lato positivo, non dovrai fare correzioni, DictaNote, scriverà corretto, e avrai più tempo per pensare a cosa stai dicendo (cioè scrivendo) ;-), mettendo in pratica così il consiglio di un noto aforisma: azionare il cervello prima di parlare. ;-) E se ti dico io che è buono, perché digito veloce come un treno con 10 dita sulla tastiera (avevo sempre il massimo dei voti in dattilografia a scuola ;-)), ti puoi fidare.

È tutto, questa mia recensione, è il minimo che potevo fare per ringraziare DictaNote della magnifica App, o per essere più precisi, software online.

 

Come fare se abbiamo dettato molto testo e dobbiamo rileggerlo e correggerlo?

Per leggere qualsiasi testo o libro a doppia o tripla velocità (o più) risparmiando tempo e vita ti consiglio  di dare un’occhiata a questo innovativo corso di lettura veloce.

 

Nota: Questo Articolo è stato cambiato in data 23/02/2014, da VoiceNote a DictaNote parli e lui scrive!  Perché dal 22/05/2014 il servizio gratuito VoiceNote non veniva più erogato e in alternativa ho trovato altrettanto efficace DictaNote. I messaggi antecedenti al 23/05/2014 riguardano VoiceNote e non DictaNote.

Lascia un segno del tuo passaggio, fammi sapere se ti è piaciuto ed è stato utile questo articolo.
Luca.

 

COMMENTI PRE MIGRAZIONE RECUPERATI

Nota: nella migrazione del sito da Wordpress a Blogger non mi è stato possibile recuperare i commenti in formato originale, perché il sistema di gestione degli utenti non è compatibile tra le due piattaforme. Il motivo è comprensibile perché altrimenti se fosse possibile importare utenti in questo modo male intenzionati potrebbero usare questa modalità per importare utenti in Blogger magari trafugati da siti wordpress per fare spam agli utenti importati. Detto ciò ho voluto ugualmente importare in formato testo i messaggi che aveva ricevuto questo articolo, nel caso possano essere utili ad altri lettori. 

Se commenterete questo articolo il vostro commento sarà inserito sotto con una impaginazione diversa a quella qui riportata. Se qualcuno presente nei 58 commenti qui sotto non avendo più accesso come utente volesse la cancellazione mi può contattare qui: formazione.divento.it/p/contatti.html e cancellerò appena possibile il suo commento. Spero sia tutto chiaro. 

58 Commenti 

  1. roberto, 11 Giugno 2013 alle 10:10
    ciao lo cercavo da tempo anch'io, volevo chiederti come ti trovi con il fatto che il microfono si chiude spesso e quindi devo spezzare i miei pensieri.. tu che ne dici? come risolvi?

  2. Luca Pilolli, 11 Giugno 2013 alle 13:18
    Ciao Roberto, non ho riscontrato il problema che hai tu, nel senso che cliccavo sul tasto microfono quando dettavo. Il programma blocca il microfono quando uno fa una pausa, così si prende il tempo per elaborare. Pertanto non fa una elaborazione lettera per lettera man mano che uno parla. Quello che mi può venire in mente è o di richiedere all’autore della applicazione di inserire un comando da tastiera oltre che on click sul pulsante microfono, oppure un comando vocale per aprire il microfono. Comunque essendo un programma gratuito che trascrive senza apprendimento, questa piccola scocciatura di cliccare sul microfono non l’avevo vista come un difetto di usabilità. Ciao

  3. angelo, 14 Settembre 2015 alle 13:54
    Grazie per la segnalazione del programma.
    Ma perché continui a dire che è gratuito?

    Che i programmi free in Italia possano avere delle “pecche” è COMUNE non NORMALE.
    Se una cosa ha delle pecche non va bene nemmeno in regalo! E’ una mentalità malata quella che fa pensare che chi non vuole spendere soldi debba accettare gli scarti

  4. Luca Pilolli il Settembre 30, 2015 alle 8:15
    Ciao Angelo, mi dispiace perché non sono stato molto reattivo a rispondere a questo messaggio perché ero molto impegnato con il lavoro.

    Detto questo non comprendo pienamente il tuo commento.
    Primo perché di fatto è gratuito e questo è incontrovertibile.

    Secondo: ti rispondo con una metafora. Ho studiato Tango Nuevo con 2 campioni del mondo di Tango, loro come me sono davvero molto precisi, pignoli e pretendono moltissimo da se stessi. Tuttavia mi hanno insegnato che arriva un punto entro il quale devi decidere qual è il grado di errore che sei disposto ad accettare per divertirti nel ballo (come nella vita) per godere del presente e di quello che ci porta, compreso quello che facciamo. Altrimenti la diretta conseguenza è vivere insoddisfatti rincorrendo la perfezione. Lo stesso vale per l’uso dei software.

    Terzo. Nota che la valutazione è sempre qualcosa di personale, dettato dalle proprie regole interne ed aspettative. Quello che per te è scarto, per un altro è super. Quindi quello che tu non accetti, per qualcun altro è fantastico. Mio nonno a riguardo mi raccontava questa storiella. Una signora aristocratica andava a pranzo fuori ed ordinava il pollo di cui non mangiava mai la pelle croccante e dorata perché le avevano insegnato che era uno scarto. Finché un giorno un cameriere le disse che la pelle era buonissima e di provare ad assaggiarla. Incuriosita provò è scoprì che le piaceva moltissimo, e rise pensando a tutte le volte che l’aveva buttata via in tutti quegli anni.

    Quarto. Il fatto che una cosa sia gratis non vuol dire che sia di scarsa qualità, o fatto malamente perché viene dato gratuitamente. Chi opera così anche nel software, non ha capito molto o nulla delle strategie di marketing fatte attraverso i prodotti / servizio forniti gratuitamente. Google ha costruito un impero, attraverso queste strategie di penetrazione del mercato. Spesso il gratis viene usato dai programmatori per fare in modo che gli utenti siano i beta tester. Chi meglio dell’utente può fornire informazioni sull’utilizzo di un software. Dati che possono essere acquisiti indirettamente in molti modi. Inoltre nei programmi che necessitano di apprendimento come questo, è probabile che noi utenti utilizzandolo stiamo contribuendo al miglioramento dello stesso. Se tu fossi un programmatore e ti servissero decine di migliaia di ore di apprendimento, chi meglio degli utenti in rete potrebbero fornirtelo “apparentemente gratis”? Apparentemente perché noi riceviamo un servizio in cambio.

    Per approfondire questi argomenti consiglio la lettura del libro “Gratis” di Chris Anderson.

    Infine, ti sei accorto che stai dando della “mentalità malata” a chi non la pensa come te? E’ forse libertà di pensiero questa? O sono solo opinioni e vedute diverse? Ti ricordo che se guardi solo le votazioni politiche vedrai che probabilmente la maggior parte della persone la pensa diversamente gli uni dagli altri. E’ il bello della ricchezza del pensiero plurale. Prova a guardare le cose anche dal punto di vista delle altre persone. Questo non vuol dire condividerne il pensiero. Quanto meno rispettarlo si.

    Buona giornata e buone riflessioni.

  5. clau, 24 Maggio 24, 2017 alle 20:10
    ma scherzi???? quindi l’open source sono scarti????
    ma s****i….

  6. Giulia, 3 Gennaio 2017 alle 13:27
    Ho perso la voce

  7. Luca Pilolli il Gennaio 3, 2017 alle 23:38 
    Ciao Giulia, nel tuo caso poi torna? Perché non capisco a cosa ti riferisci, se non puoi usare il software perché hai perso la voce. Io digito molto velocemente usando 10 dita. Ci sono software di dattilografica molto utili per imparare a farlo.

  8. marianna, 24 Luglio 2013 alle 9:19
    ma appena c’è una pausa si blocca 🙁

  9. Luca Pilolli. 24 Luglio 2013 alle 18:04 
    Guarda se lo impari ad utilizzare bene questo è un vantaggio. Non farti ingannare dai film come Iron man, l’interazione uomo macchina non è cosa proprio banale. Quando ho provato altri software che trascrivevano tutto quello che dicevo, erano abbastanza scoccianti dal mio punto di utilizzo. E comunque ricordati che è gratis.

    Infatti Marianna il mio entusiasmo parte dal fatto che i software a pagamento che avevo provato per lo stesso tipo di lavoro avevano bisogno, per funzionare bene, di un lungo apprendimento. Cioè il software doveva imparare come pronunciavo le parole. Questo invece clicchi e va. Secondo me è un grande passo in avanti e se consideri (ripeto) che è gratis, che vuoi di più dalla vita? Uno stenografo lucano? :-). Quando si blocca per la pausa riclicco semplicemente il mouse sull’icona microfono, dai per avere un software gratis come questo non mi sembra un gran “prezzo” da pagare. Pertanto credo che sia una questione di punti di vista e utilizzo. Ciao.

  10. Enrico, 15 Febbraio 2014 alle 15:14
    Funziona bene,
    chi ha sistemi operativi basati su Linux e non vuole usare Chrome Può installare Chromium e da li installare Voice note

  11. Luca Pilolli, 16 Febbraio 2014 alle 16:15
    Enrico grazie della segnalazione. 🙂

  12. andrea, 29 Aprile 2014 alle 18:53
    non funziona faccio prima a scrivere poi si blocca ,
    è inutilizzabile è pietoso

  13. Luca Pilolli, 30 Aprile 2014 alle 10:04 
    Ciao Andrea, hai provato la nuova versione? La 2? Perché il funzionamento è cambiato un bel po’ con la nuova versione. Da una parte è più lento, dall’altra si auto-corregge. Il funzionamento ora avviene cliccando il microfono, lui mostra cosa sta interpretando, e stampa nell'editor con il pulsante ok rappresentato da una “v”.

    Il fatto che fai prima a scrivere a mano, per me è lo stesso, perché so digitare a 10 dita e sono molto veloce a digitare. Non è questo a mio avviso il vantaggio di questo software. Il vantaggio è a mio avviso come ho già scritto che rispetto a software molto più blasonati e famosi (e costosi, perché questo è free), funziona senza apprendimento da parte del software della voce. Certo che la qualità della registrazione dipende anche da questi fattori:

    1. qualità di dizione,
    quindi scandire bene le sillabe ad una velocità adeguata, e separare bene le parole (quindi evitare di parlare troppo veloce, mangiandosi le parole evitare di unire le parole pronunciandole come se fossero un’unica parola;

    2. qualità di ripresa audio,
    quindi sia della qualità del microfono, che del tipo di ripresa (acquisizione) audio, cioè se si sta provando con il microfono del portatile (in genere pessimo e distante dalla voce), finestre aperte e stanza rumorosa, il problema è nostro non del software.

    Personalmente ritengo che le persone si aspettano di avere un dattilografo gratuito come software, quando l’interpretazione dell’ascolto, e relativa trascrizione, è un problema legato sia alla percezione sia all’elaborazione dell’ascoltato, pertanto è legato anche in parte a questione di intelligenza artificiale. Quindi se l’aspettativa è alta, del tipo, voglio un dattilografo software gratuito che comprenda tutto quello che dico, indifferentemente da come lo dico, comprendo che l’aspettativa venga per ora ancora disattesa ;-). Mentre se l’aspettativa è, ho visto cosa propongono sul mercato certi software a pagamento e questo che è gratis fa discretamente la stessa cosa, allora, immagino che il giudizio sia un bel po’ contento ;-).

  14. Maria Ortiz, 21 Giugno 2014 alle 9:51
    non riesco a provarlo

  15. Luca Pilolli, 30 Giugno 2014 alle 7:26
    Verifica i requisiti per provarlo:
    1° usare Chrome e non altri browser;
    2° configurare il programma online in modo che interpreti in lingua italiana come ho già spiegato sopra;
    3° usare un microfono decente almeno quelli da di tipo cuffia (che sono più vicini alla bocca)
    4° verificare il livello di registrazione del microfono (se è basso il computer non sente e non interpreta);
    5° registrare in una stanza silenziosa quindi evitare stanze rumorose, finestre aperte e cose del genere (il rumore confonde l’ascolto del pc).

    Questi sono i requisiti minimi di base da rispettare per fare una prova.
    Saluti.

  16. Antonello, 22 Maggio 2014 alle 10:07
    Ciao lo ho installato ed è semplicemente fantastico…solo che oggi 22/05/2014 non so come mai dopo un po' ha smesso di funzionare…qualcuno ha lo stesso problema? Grazie e ciao

  17. Antonello, 22 Maggio 2014 alle 10:10 
    Installato…funzionava alla grande ma oggi 22/05/2014 verso le 11:30 ha smesso di funzionare. Mi appare una pagina in russo che dice: Questo sito è momentaneamente disabilitato. Risorsa non ha rinnovato il servizio di hosting. Qualcuno sa di cosa si potrebbe trattare? Azz…proprio adesso che mi serviva come l’oro…

  18. Luca Pilolli, 22 Maggio 2014 alle 11:40
    Antonello, Grazie dell’avviso. Vedo lo stesso problema che segnali tu e cioè che speech-to-text.org sembra non aver rinnovato il servizio di hosting. Scopriremo presto se è una svista, o se questo atto termina di fatto l’erogazione di questo servizio gratuito. In tal caso sarebbe un peccato. Ciao

  19. Maria Francesca il Maggio 22, 2014 alle 16:37
    anche a me esce la stessa scritta….vi prego ditemi che verrà riabilitato 🙁 ho un grave problema alla spalla e questo programma mi stava permettendo di scrivere comunque la mia tesi di laurea! Help

  20. Luca Pilolli, 22 Maggio 2014 alle 21:00
    In alternativa è possibile usare https://dictanote.co/
    in alto a destra c’è un icona a forma di rotella, bisogna cliccare li e cambiare le lingua da english a italiano.

  21. orsetta, 25 Settembre 25, 2014 alle 13:33
    ora ci provo!!! la spiegazione, cmq, è chiarissima.
    grazie mille!

  22. Sara, 20 Ottobre 2014 alle 9:47
    La spiegazione è chiarissima, ma quando provo a cambiare lingua non mi fa salvare. Secondo voi perchè?

  23. Luca Pilolli il Novembre 13, 2014 alle 15:47
    Ciao Sara, a me non succede, prova a smanettare, ad esempio provalo con un altro browser, io lo uso con Chrome.

  24. Paolo Iarocci, 2 Dicembre 2014 alle 19:17
    Grazie Luca per la tua recensione che condivido in pieno. É veramente un bel regalo abbinato a Google Chrome, è valsa la pena istallare questo browser sen non altro per poter usare questa meraviglia online. In passato ho usato Free Speech della Philips, ma esigeva troppe ore di addestramento prima di ottenere risultati soddisfacenti. DictaNote invece funziona bene fin dalle prime parole. Chi segue i tuoi consigli non rimarrà deluso. Se non funziona a dovere forse dipende dal pc usato o da una versione di Java troppo vecchia.

    Di nuovo grazie!

  25. Luca Pilolli, 3 Dicembre 2014 alle 11:38 
    Grazie Paolo 🙂

  26. Andrea, 11 Agosto 2015 alle 12:33
    Provato. Semplicemente fantastico! Grazie mille per il tuo articolo, mi hai reso un servizio preziosissimo!

  27. Luca Pilolli, 12 Agosto 2015 alle 15:08
    Andrea mi fa piacere che ti sia stato così utile.

  28. Domenico il Settembre 19, 2015 alle 14:15 
    Scusatemi, per caso il servizio di riconoscimento vocale è diventato a pagamento? Non mi funziona nella versione Free…

  29. Luca Pilolli, 30 Settembre 30, 2015 alle 7:59
    Ciao Domenico, hai rispettato il punto 1° dei requisiti “Usare solo il browser Chrome”
    Comunque ho verificato e funziona perfettamente ed è ancora free, quindi gratuito.
    Riprova, segui i requisiti, vedrai che sarai più fortunato.
    Mi auguro che le mie indicazioni ti siano di aiuto.
    Ciao e grazie di essere passato di qua ed aver lasciato un commento.

  30. Nicola, 20 Settembre 2015 alle 21:52
    Wow! Lo provo subito! Grazie

  31. Luca Pilolli, 30 Settembre 2015 alle 8:01 
    🙂 concordo è da effetto Wow! Ciao Nicola.

  32. Mimmo Sperlì, 30 Settembre 2015 alle 12:49
    Grande Luca complimenti per la segnalazione funziona benissimo e col microfono del portatile.
    L’ho appena provato anche se per pochissimo ed è valido. Anche se detti male si auto corregge scrivendo la parola giusta. Grazie molte.

  33. Luca Pilolli, 30 Settembre  2015 alle 13:14
    Grazie Mimmo 😉

  34. Vittorio Principe, 2 Ottobre 2015 alle 19:58
    Salve, forse potete aiutarmi: esiste qualcosa come Dictanote ma sottoforma di congegno fisico? Intendo una sorta di registratore che salva i file in formato di testo. O bisogna usare per forza uno smartphone?

  35. Luca Pilolli, 3 Ottobre 2015 alle 11:11
    Salve Vittorio, non ho mai avuto la bisogno di usare un congegno fisico esterno, anch’io averi pensato allo smartphone. Quindi non saprei aiutarti, magari se ne trovi uno nella tua ricerca torna a postarci qui la soluzione. Buona ricerca.

  36. Marco, 18 Dicembre 2015 alle 15:49
    Salve, sono marco caputi lo scrittore (marco è pseudonimo di Giuseppe). A luglio mi sono rotto una gamba e da quel momento non posso andare in tastiera. Ho provato a scrivere sul portatile ma ho problemi per tenerlo sulle ginocchia. Posso mettere il portatile su un tavolino accanto e dettare; questo mi risolverebbe il problema se dopo periodicamente io potessi, nel poco tempo che posso stare al fisso (circa mezz’ora prima che la gamba diventi enorme) passare quello che ho scritto da dettatura (dal portatile al fisso) in un file giustificato in word 2007 garamond 19.

    Come la vedi? Se si risolve ti mando due miei titoli a scelta con dedica.
    grazie

  37. Luca Pilolli, 26 Gennaio 2016 alle 9:34
    Salve Marco o Giuseppe 🙂 come la vedo? Mi dispiace per la tua gamba e se fossi nel tuo caso mi ingegnerei per trovare una soluzione ad esempio: esistono tavolini, per fare la colazione a letto sopra il quale puoi appoggiare il portatile e puoi usare microfoni come quello della HP Stereo Headset RF824AA oppure bluethoot.

    Le soluzioni tecnologiche ne trovi di tutti i tipi, se vuoi puoi, e se puoi allora fai. 😉
    Auguri di buona guarigione.

  38. Gianni, 26 Gennaio 2016 alle 17:41
    Salve, ho appena installato Dictanote, cambiato la lingua, acquistato microfono con cuffie ma non riesco a farlo funzionare. Bisogna schiacciare sul microfono per dettare. Ho già provato anche così ma non scrive nulla. C’è qualche altra operazione per iniziare a dettare? Ho installato in programma su di un desktop. Ringrazio anticipatamente per le risposte.

  39. Luca Pilolli, 19 Febbraio 2016 alle 9:45
    Salve Gianni, da quello che scrivi mi viene da chiederti se hai fatto tutti i test del caso per verificare che il microfono sia collegato, installato e configurato correttamente?
    Hai controllato i requisiti minimi ed i consigli che ho scritto?
    Perché a me il servizio funziona correttamente online.

  40. antonio, 24 Agosto 2016 alle 17:19
    vorrei provare questo programma. grazie

  41. Luca Pilolli, 30 Agosto 2016 alle 12:12
    Antonio vai qui: https://dictanote.co/ usando il browser Chrome e lo puoi sia provare che usare.

  42. asdfx, 10 Settembre 2016 alle 15:51
    il link non funziona….

  43. Filippo, 10 Settembre 2016 alle 20:56
    nemmeno a me va

  44. Luca Pilolli, 4 Gennaio 2017 alle 12:22
    Quale?
    Questo? https://www.google.com/intl/it/docs/about/
    O questo? https://chrome.google.com/webstore/search/Dictanote
    A me funzionano entrambi.
    Stai usando Chrome come Browser?

  45. FRANCESCO, 2 Novembre 2016 alle 01:04
    caro Luca
    dopo la tua recensione sul programma ho pensato subito di provarlo e ti sto scrivendo dettando al computer. Questo programma è sicuramente gratuito ma ho notato che c’è una versione a pagamento e quindi l’impegno che i programmatori hanno messo per studiare il programma raccoglierà i suoi frutti da coloro i quali vogliono avere tutto compresi gli optional.

    grazie mi sei stato veramente d’aiuto
    e per completare la panoramica di programmi di aiuto ti segnalo questo programma leggi per me
    https://sites.google.com/site/leggixme/home

    e le spiegazioni per installarlo correttamente
    https://www.youtube.com/watch?v=h7kglBoVi48
    ciao Francesco

  46. Luca Pilolli, 3 Gennaio 2017 alle 23:49
    Grazie per la segnalazione del programma leggixme, io uso Balabolka, e su smartphone uso Moon Reader Pro quest’ultimo perché anni fa avevo segnato al programmatore di Moon Reader Pro che il limite imposto a suo tempo da Microsoft di 400 parole per minuto (ppm) come massima velocità di lettura di una voce TTS era un limite errato, perché personalmente avevo audio letto testi a 500 ppm, con la massima comprensione convertendo l’audio a 400 ppm in mp3 e poi accelerando con Windows Media Player l’esecuzione del mp3. In questo modo ho anche audio riletto (ripassi) testi ad una velocità di 650 ppm. Per mia fortuna il programmatore mi diede retta migliorando la gestione della velocità di lettura in quel software. A mio avviso il migliore ora sotto questo aspetto.

  47. Filippo, 10 Settembre 2016 alle 21:02
    non va…

  48. Luca Pilolli, 4 Gennaio 2017 alle 12:23 
    Quale? Questo? https://www.google.com/intl/it/docs/about/
    O questo? https://chrome.google.com/webstore/search/Dictanote
    A me funzionano entrambi. Stai usando Chrome come Browser?

  49. Gabriele Pellegrini, 5 Ottobre 2016 alle 19:31
    grazie; è eccezionale!

  50. Luca Pilolli, 3 Gennaio 2017 alle 11:55
    Prego 😉

  51. PERSANO RICCARDO, 14 Dicembre 2016 alle 19:30
    Ho scaricato il programma, mi sono iscrittto, uso una cuffia funzionante perche’ la uso per altri programmi ma il microfono non si attiva. grazie

  52. Luca Pilolli, 3 Gennaio 2017 alle 11:29
    Il programma Google Documenti da me citato è CLOUD e non è scaricabile a meno che non stai usando l’APP

  53. riccardo persano, 14 Dicembre 2016 alle 19:34
    Il microfono non si attiva, anche usando delle cuffie con microfono.

  54. Luca Pilolli, 3 Gennaio 2017 alle 15:51
    Hai verificato se hai seguito tutti i punti correttamente?
    1° Questa funzione è disponibile solo (E SOLTANTO) nei browser Chrome. (E NON IN ALTRI, primo punto fondamentale da verificare).
    Poi, in Drive > Documenti > Nuovo Documento
    Cliccando nel menù Strumenti > Digitazione Vocale
    compare una grande icona di microfono, posizionandosi sopra con il puntatore compare nell’angolo destro del riquadro che contiene l’icona del microfono un punto di domanda. Cliccandoci sopra compaiono la guida di aiuto che a tal riguardo riporta questo: […]

    Passaggio 1: attiva il microfono
    Per utilizzare la digitazione vocale o i comandi vocali, il microfono del computer deve essere attivo e funzionante.

    Poiché dispositivi e microfoni possono variare, per istruzioni specifiche consulta il manuale del tuo computer. Le impostazioni del microfono si trovano in genere nelle Preferenze di sistema su Mac oppure nel Pannello di controllo su PC.

    Passaggio 2: utilizza la digitazione vocale […]
    Enjoy 😉

  55. Stefania, 27 Marzo 2017 alle 19:00
    Buonasera, ho provato a sbobinare del parlato per renderlo scritto, ma mi sono accorta che dopo circa 3 minuti il tasto del microfono/registrazione passa in modalità spenta ovvero da rosso a blu, e quindi si blocca la trascrizione del parlato in testo. Come si può estendere il tempo di registrazione?

    Grazie anticipatamente

  56. Luca Pilolli, 4 Maggio 2017 alle 13:31
    Stefania da quanto ai scritto penso di aver intuito che hai provato a dargli in pasto una registrazione, in tal caso penso che non sia questo il programma che fa per te. Non ho mai avuto il bisogno di “sbobinare” una registrazione. Se mi capita, smanetto, trovo una soluzione free e lo pubblico, stanne certa 😉

  57. Paolo, 1 Settembre 2019 alle 14:36
    Buongiorno Luca, grazie per l’articolo e complimenti, molto ben scritto. Ho provato Dictanote e funziona molto bene. Adesso però avrei la necessità di dettare del testo in un altro programma dove non è permesso incollare del testo. Sapresti consigliarmi una soluzione? Mi sembra evidente che Dictanote non possa essere utilizzato su altro programma. Sai se esistono delle tastiere cui dettare il testo? In questo modo l’input arriverebbe come se digitato. Grazie in anticipo per la tua risposta.

  58. Luca Pilolli, 5 Ottobre 2019 14:43
    Ciao Paolo, non so se hai già risolto, non conosco tastiere hardware per dettare, tuttavia esistono tastiere software come quella di Android (e probabilmente anche su iPhone). Nella tastiera software dello smarphone per digitare un SMS o per scrivere su Telegram o qualsiasi altra app simile dovresti avere la funzione per la DIGITAZIONE VOCALE. Con quella forse risolvi per la tua necessità specifica.

    Con quella funzione ad esempio audiodigito note e appunti in Keep Note di Google. Uso la stessa funzione di Digitazione Vocale su Telegram. Altro trucco su queste APP è creare un gruppo con un amico su Telegram, poi togliere l’amico dal gruppo così restare gli unici del gruppo ed a quel punto usarlo per scrivere a se stessi note appunti e via dicendo. In quel modo è possibile creare un posto dove posso postarsi degli appunti, delle foto. La comodità di usare questi strumenti in questo modo è per sfruttare il loro strumento di ricerca nel testo. 🙂

Nessun commento