HIDE

Snippets NO!

FALSE

Pages

Header Ad

//

Il grave errore che commette chi afferma: “NON GIUDICARE PER NON ESSERE GIUDICATI”.

Perché S CONSIGLIO vivamente di usare come argomentazione il “NON GIUDICARE PER NON ESSERE GIUDICATI”. Perché il giudizio è importante che c...

Perché SCONSIGLIO vivamente di usare come argomentazione il “NON GIUDICARE PER NON ESSERE GIUDICATI”.

Perché il giudizio è importante che ci sia SEMPRE? 

In primo luogo perché è la naturale e principale funzione del pensiero conscio e anche inconscio come da recenti scoperte (dove per recenti intendo gli ultimi decenni).

Perché il “giudizio” risponde a domande come Sì e No.

Inoltre il giudizio è esso stesso forma del pensiero, ed il pensiero ha la funzione fondamentale di discernere il BENE dal MALE come molto ben descritto in questa video lezione magistrale dalla professoressa e filosofa Hannah Arendt.

Come abbiamo compreso da questa importantissima LEZIONE che l'umanità ci ha portato come elemento chiave da apprendere dalla Seconda Guerra mondiale, E MAI DIMENTICARE, il Giudizio non è mai un problema SE ad esso ci si associa COMPRENSIONE e comprensione non equivale a perdono, perché il perdono va meritato.

Quindi ciò che dobbiamo ESIGERE come argomentazione è la rimozione dell’INTOLLERANZA, della MALEVOLENZA del “pensare male”, della malignità, non il giudizio.

Quindi il “non giudicare per non essere giudicati” non deve essere mai usato come “argomentazione” di accettazione o tolleranza, perché portato all'estremo portò nel secolo precedente una civiltà tranquilla e colta come quella tedesca, come si può vedere qui sopra sempre nel video della Arendt, alla aderiva di ingiudicabilità richiesta dai nazisti durante il tribunale di Norimberga asserendo di non aver usato giudizi nel loro agire ma solo aver aderito ad ordini.

E sopra tutto portò la civile Europa ad uno "SPAVENTOSO CEDIMENTO MORALE" sia da parte degli oppressori che degli oppressi.

E ai giorni nostri sta portando alla deriva di richiesta di ingiudicabilità che sta usando il governo che non si assume NESSUNA responsabilità per le decisioni governative prese apportando uno SCUDO PENALE e AMMINISTRATIVO nei confronti delle leggi emanate in "stato di emergenza", e allo stesso modo le case farmaceutiche hanno richiesto è ottenuto ingiudicabilità sui rimedi (prodotti) da loro forniti per affrontare l’emergenza epidemica.

Ingiudicabilità che dovrà essere rimossa per ritornare ad uno stato di responsabilità. Perché sempre l’effetto dell’ingiudicabilità è l’irresponsabilità. E dove manca la responsabilità viene a mancare il senso di legalità, perché dove c'è irresponsabilità governa il più forte. 

Quindi attenzione a portare avanti l’ingiudicabilità. Perché il giudizio è condizione fondamentale del pensiero, del vivere civile e del diritto.

Quello che dobbiamo invece PRETENDERE CON FORZA è LA TOTALE E INCONDIZIONATA CRIMINALIZZAZIONE dell’INTOLLERANZA.

Nessun commento